Benvenuto nel Mondo delle Intolleranze
Crostata light al lime e mirtilli freschi

Crostata light al lime e mirtilli freschi – senza glutine, senza lattosio e senza burro

Questa crostata light al lime e mirtilli è davvero spettacolare oltre che essere bellissima esteticamente. È una pasta frolla realizzata senza burro, con pochi e semplici ingredienti e l’aggiunta del lime nell’impasto. La farcia invece è preparata con i mirtilli freschi al posto della marmellata e anch’essa con l’aggiunta del succo di lime, un connubio perfetto e davvero delicato. Tutto ciò senza glutine, senza lievito e senza burro. Una ricetta sana e deliziosa.

Alcune curiosità sui due ingredienti che compongono questa crostata light:

Il Lime: è simile al limone come sapore ed estetica e proprio come il limone, dovremmo integrarlo nella nostra dieta in quanto vanta molteplici proprietà benefiche. È infatti ricco di vitamina C e quindi rafforza il sistema immunitario e aiuta a contrastare l’azione dei radicali liberi.

Proprio come il limone inoltre, l’acido citrico contenuto in questo frutto risulta particolarmente utile per favorire il processo di digestione e per aiutare l’organismo a sciogliere i grassi.

Se utilizzato in cucina, non buttiamo la buccia! La buccia del lime infatti, passata sulla pelle, la protegge dall’invecchiamento.

Crostata light al lime e mirtilli freschi

I mirtilli: questi piccoli frutti vantano moltissime proprietà nutrizionali. Contengono infatti  tante vitamine, sali minerali e sostanze benefiche, come, per esempio, i polifenoli e gli acidi organici. Il mirtillo nero è un ottimo alleato per la salute di occhi, cuore e vie urinarie. Essi hanno degli effetti importanti per quanto riguarda il miglioramento della circolazione, soprattutto quando il problema è gonfiore alle gambe o sensazione di pesantezza.

Per quanto riguarda l’uso in cucina e pasticceria, il mirtillo è un frutto che si può utilizzare fresco, con aggiunta di zucchero o stevia e limone per guarnire yogurt, gelati oppure realizzare creme e mousse al cucchiaio. Come gli altri frutti di bosco è inoltre una favolosa farcia per crostate ( come in questa ricetta ), muffin, plumcake e tanti altri dolci. Si può anche trasformare per fare marmellate, gelatine e liquori. In erboristeria il mirtillo viene utilizzato molto di frequente in quanto è un ottimo alleato per la nostra salute grazie a tute le proprietà benefiche sopracitate.

Insomma, una crostata che racchiude tante proprietà benefiche grazie agli ingredienti con cui è realizzata, da provare assolutamente!

Silvia ( Pasticcerando Senza Glutine )

Ingredienti:

  • 2 uova
  • 100 g zucchero di canna integrale e biologico
  • 80 ml olio di semi
  • 180 g miscela di farina di riso e mais per torte*
  • 180 g fecola di patate
  • Succo di 2 lime
  • 200 g mirtilli freschi

Procedimento:

In una ciotola, lavorare le uova con lo zucchero ( 90g ) ed incorporare successivamente l’olio ed il succo di un lime. Infine aggiungere la farina setacciata e la fecola di patate ed impastare bene con le mani fino ad ottenere un panetto morbido e liscio.

Riporre in frigorifero a riposare per un’ora.

Nel frattempo, lavare e frullare i mirtilli. Passarli con un colino al fine di eliminare tutti e semi ed aggiungervi il succo del lime rimanente e un cucchiaio di zucchero di canna ( circa 10g ).

Trascorsa un’ora, estrarre il panetto dal frigorifero e lavorarlo un poco con le mani. Dal panetto staccare una piccola parte di composto e tenerlo da parte per la decorazione della crostata.

Stendere la pasta frolla light con un mattarello infarinato su della carta da forno e ritagliare i bordi. Adagiare la pasta frolla con la carta da forno nella teglia. Versare il composto di mirtilli sulla base della crostata.

Con la pasta frolla rimanente ritagliare le decorazioni a piacere ( in questa ricetta sono stati usati stampini a forma di fiore, farfalla e foglie autunnali ). Adagiare le decorazioni sul composto di mirtilli.

Cuocere in forno a 180° per circa 20/25 minuti.

 

Nota: si raccomanda di acquistare i prodotti segnalati con un asterisco* solo se riportano la spiga barrata in confezione, certificati senza glutine e consigliati dal prontuario AIC Associazione Italiana Celiachia.

 

 

Avatar

Tiziana Colombo

VIEW ALL POSTS

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *