Sensibilità alla caffaeina

Non solo insonnia, la caffeina potrebbe causare molti altri sintomi nel caso in cui si sia particolarmente sensibili a questo alcaloide

I ricercatori di Harvard hanno condotto uno studio su 120 mila pazienti e hanno evidenziato come la sensibilità alla caffeina parrebbe legata alla presenza di un gene. Nello specifico si è scoperto come la coppia di geni CYP1A2, ereditati da madre e padre, siano la causa dei problemi legati alla metabolizzazione della caffeina.

Rispetto ad altre sensibilità e intolleranze, quella alla caffeina presenta un quadro molto diverso dovuto appunto alla spiccata eziologia genetica, con sintomi che discostano da quelli tradizionali legati a tali problematiche.

I sintomi della sensibilità alla caffeina

Ma come fare per capire se si è affetti da questa problematica? Quali sono i campanelli d’allarme che potrebbero evidenziare una sensibilità alla caffeina?

  • Mal di testa
  • Ansia
  • Difficoltà di concentrazione
  • Palpitazioni
  • Nervosismo
  • Dolore muscolare
  • Fatica
  • Problemi alla vista
  • Orticaria
  • Gonfiore alle ghiandole e alla gola.

Questi sintomi purtroppo possono essere in comune con altre patologie, fattore che quindi rende ancora difficile una diagnosi tempestiva.

Diagnosticare sensibilità alla caffeina

Come accennato la sintomatologia è complessa, molti inoltre sono convinti che bruciori di stomaco possano essere riconducibili alla stessa, ma così non è.

Esistono fortunatamente test specifici per evidenziare la presenza di queste problematiche. Rivolgendosi a centri specializzati verrà confermata o meno la presenza di sensibilità alla caffeina, suggerendo conseguentemente un trattamento idoneo a eliminare eventuali sintomi scatenati dalla stessa.

Condividi su:

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Search

+