Benvenuto nel Mondo delle Intolleranze
pelle sensibile

I consigli per proteggere la pelle sensibile

Pelle sensibile? Più rischi e più attenzioni!

Coloro che hanno la pelle sensibile sanno che, purtroppo, per proteggerla e mantenerla in salute sono necessarie differenti accortezze e una maggiore attenzione nella cura del proprio corpo. Infatti, per questi soggetti, il rischio di riscontrare fastidiose sensazioni e notevoli problematiche è molto elevato. Generalmente, i disturbi che si presentano più comunemente variano a seconda delle cause esterne e possono scatenare differenti sintomi, quali rossore, prurito, bruciore, secchezza e desquamazione.

Perciò, cosa dovrebbe fare chi ha la pelle sensibile? Ogni piccolo gesto quotidiano può fare la differenza: con la giusta attenzione, si potranno prevenire molti problemi cutanei, più o meno invasivi. Tuttavia, per chi non lo sapesse, tra i “nemici” principali dell’epidermide troviamo i raggi ultravioletti, con cui possiamo venire a contatto durante l’esposizione solare. Cosa possiamo fare per evitare disturbi e problemi di varia entità? Andiamo a scoprire quali sono i consigli degli esperti.

Esposizione ai raggi solari e inquinamento: consapevolezze e precauzioni

A prescindere dalla stagione, chi ha la pelle sensibile e/o una cute molto chiara e delicata ha bisogno di maggiori cure per evitare di dare il via libera all’invecchiamento precoce. Sicuramente, anche con una pelle più scura e olivastra è opportuno proteggersi e prestare attenzione, ma le preoccupazioni e i rischi sono decisamente minori. Ad ogni modo, l’invecchiamento precoce è solo una delle tante conseguenze all’esposizione al sole: una continua esposizione può causare malattie ben più gravi, come ad esempio i tumori.

Proprio per questo motivo, a chi ha la pelle sensibile si consiglia sempre di utilizzare una protezione solare sia d’estate che di inverno (tutti i giorni). Inoltre, è utile non sottovalutare l’inquinamento, ossia una delle principali cause delle irritazioni cutanee. Di solito, la colpa va alle polveri sottili, ai gas delle caldaie e ai radicali liberi che penetrano nell’epidermide, aggredendo così le cellule del corpo. Pertanto, oltre all’utilizzo della protezione solare, è molto importante eseguire costantemente uno scrub, perfetto per eliminare le cellule morte e detergere la cute molto accuratamente.

Altri elementi e accorgimenti da non sottovalutare per la protezione della pelle sensibile

Secondo i ricercatori, chi ha una pelle sensibile soffre più facilmente di allergie ai metalli. Queste comportano irritazioni, prurito e bruciore. In genere, l’allergia più diffusa è quella al nichel…  presente sia nelle cerniere che in molti accessori come braccialetti e orecchini. Purtroppo, non è solo diffuso nei vestiti e nei bijoux: come ben sapete, questa sostanza si trova persino in molti alimenti e prodotti di bellezza. Oltre a causare irritazioni, il nichel può comportare delle vere e proprie intolleranze di tipo alimentare. In questo caso, sarà doveroso seguire una determinata dieta, nonché optare per cosmetici e altri prodotti “nichel free”.

Quando si tratta di benessere della pelle sensibile, non dobbiamo sottovalutare neanche il freddo e i continui sbalzi di temperatura, che spesso si rivelano la causa alla base dell’improvvisa o cronica secchezza cutanea. L’aria calda interna e il freddo invernale esterno provocano infatti una continua disidratazione dell’epidermide. Per questa ragione, è sempre bene idratare continuamente l’epidermide: è opportuno bere almeno due litri di acqua al giorno e utilizzare creme specifiche. Sottovalutare l’idratazione può comportare la perdita dell’elasticità cutanea.

Infine, non dimenticate di detergere la pelle sensibile quotidianamente, prediligendo prodotti non aggressivi (come quelli sotto forma di mousse o gel) e prestando attenzione persino agli effetti dell’acqua. Infatti, alcuni tipi di pelle riscontrano problemi anche con quest’ultima.

In questi casi, è utile optare per detergenti che non necessitano del risciacquo (es. latte detergente). Le attenzioni quotidiane faranno sempre la differenza!

Avatar

Tiziana Colombo

VIEW ALL POSTS

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *