la tapioca

Una fecola davvero speciale da usare più spesso: la tapioca  

In cucina con la tapioca, un’utilissima alleata per moltissime ricette

Non tutti conoscono bene la tapioca ma, tuttavia, si tratta di una fecola molto utile in cucina. Pertanto, di certo, dopo averla conosciuta a fondo, potrete rivalutarla e iniziare a usarla per completare le vostre preparazioni. Nello specifico, è una fecola ricavata dai tuberi di Manioca amara, una nota pianta tropicale. Una volta trasformata in alimento, si presenta come un ingrediente calorico ma in grado di aumentare la digeribilità dei cibi che accompagna.

È da tempo che la tapioca viene portata in tavola. Non a caso, molte fonti la menzionano come uno degli alimenti principali nella dieta degli indigeni sudamericani e di coloro che abitano nell’area equatoriale dell’Africa. Negli ultimi tempi, ha conquistato anche gli europei, proprio per le sue potenzialità. Essendo altamente digeribile, viene usata ad esempio per aumentare la digeribilità del latte e viene inserita nel regime alimentare dei convalescenti, ma anche dei bambini. È utile per preparare le pappe per i più piccoli e le minestre.

Un ingrediente utile e altrettanto versatile

Produrre la tapioca non è semplice. Tuttavia, grazie alla tecnologia e ai numerosi progressi del settore, le procedure stanno migliorando gradualmente. Continuano a risultare particolarmente complesse, ma i macchinari aiutano a lavorare i tuberi di manioca in modo eccellente. Alla fine dei vari processi, si ottiene una polvere di colore bianco sporco che, una volta inserita in un liquido in ebollizione (latte, acqua, brodo, etc.), si scioglie totalmente.

A livello nutrizionale, pur rivelandosi abbastanza calorica (350 calorie ogni 100 grammi), la tapioca propone carboidrati (sostanzialmente amidi) in elevata quantità e poco altro. La sua notevole digeribilità è dovuta al suo ridotto contenuto di cellulose, sostanze vegetali che lo stomaco non digerisce. In molti alimenti, come ad esempio il grano, sono invece presenti in alte dosi: caratteristica che va a ridurre il grado di digeribilità degli stessi.

la tapioca

Proprio per questa interessante qualità, la polvere ottenuta dal tubero di manioca è utile per tutti coloro che soffrono di disturbi o patologie all’apparato digerente. Aggiungendola ai pasti, permette ogni volta di digerire meglio le pietanze.

Cos’altro dovreste sapere sugli usi della tapioca in cucina?

A questo punto, sapete che questo ingrediente è molto utile per aumentare la digeribilità degli altri cibi. Pertanto, certamente lo userete al bisogno nel latte e in tante altre preparazioni. Tuttavia, dovreste sapere inoltre che la tapioca è perfetta persino per la preparazione del pane (rende le pagnotte più morbide e gonfie) e può essere aggiunta alle zuppe, anche a base di carne o pesce. Quando invece si usa per preparare le pappe dei bambini, non bisogna dimenticare che questa polvere non è poi così nutriente.

Perciò, pur se grazie ad essa si possono preparare delle creme simili a quelle di riso, è consigliabile non usarla come ingrediente principale, ma solo per arricchire altre pietanze. In alternativa, è opportuno completare le pappe a base di tapioca, con cibi completi come il latte e i formaggi. Detto questo, è chiaro che abbiamo a che fare con un ingrediente utile persino per chi soffre di intolleranze alimentari. In pratica, grazie alla manioca, possiamo avvalerci di una polvere alleata del benessere dell’apparato gastrointestinale.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Search

+