Benvenuto nel Mondo delle Intolleranze
La Molisana

Al Golf Club di Carimate gli Chef Stellati hanno messo a menù la pasta gluten free La Molisana

Noi italiani alla pasta non possiamo rinunciare. È nel nostro DNA e farne a meno è un grande sacrificio, soprattutto quando sai che sarà per sempre. Nel menù della cena di Gala al Golf Club di Carimate con i grandi chef stellati non poteva dunque mancare, anche se il glutine era bandito.

Non è stato difficile trovare un compromesso visto che per gli intolleranti al glutine, ormai sono entrati nella abituale linea commerciale di distribuzione, diverse tipologie di pasta prodotti con farine naturalmente gluten free.

La più conosciuta è la pasta realizzata con la farina di riso, pallida, tenace in cottura e abbinabile a diversi tipi di sugo, più nutriente se la farina è di riso integrale. Il giallo acceso spetta alla pasta prodotta con farina di mais, bianco e giallo, di sapore delicato invece quella fatta con farina di quinoa usata sempre più spesso anche per pane e biscotti.

Saporite e nutrienti sono le paste gluten free realizzate al 100% con farine di legumi, fagioli, lenticchie o piselli scelte anche da chi ha deciso per una dieta proteica. Ma potremmo anche aggiungere farina di amaranto, grano saraceno, di radice di konjak

Direttamente sugli scaffali della grande distribuzione, anche i grandi marchi tradizionali, hanno inserito le loro nuove gamme di pasta gluten free. La Molisana, che ha supportato il nostro menù per garantire una pasta tenace, soda e sempre al dente, ha creato una formula speciale che garantisce la tenuta in cottura e il sapore, un mix di riso integrale, quinoa e mais, una combinazione equilibrata e sana che rispecchia le richieste di benessere e buon gusto. 

La generosa percentuale di riso integrale assicura alla pasta la perfetta tonicità e un colore caldo. Spetta invece alla quinoa offrire un sapore più intenso che la rende più appetitosa. Anche per la linea gluten free, La Molisana ha scelto la trafilatura al bronzo che produce una superficie porosa, ideale per creare la giusta simbiosi con i sughi. Nella gamma sono previsti gli spaghetti n.15, le penne rigate n.20 e i fusilli n.28, gli stessi utilizzati dallo chef Alessandro Negrini per il suo piatto di pasta, i fusilli con gamberi siciliani, verdure di stagione e pasta di pistacchio.

Loredana Fumagalli

Loredana Fumagalli

VIEW ALL POSTS

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *